2019 è l'anno di Linux sul desktop

L'anno di Linux sul desktop è finalmente arrivato! Windows 10 sta acquisendo un kernel Linux e tutti i nuovi Chromebook eseguiranno applicazioni Linux. La maggior parte dei desktop acquistati in futuro includerà un kernel Linux ed eseguirà un software Linux.

Windows sta diventando un kernel Linux integrato

Le distribuzioni Linux tradizionali potrebbero non prendere il controllo del mondo, ma Linux sta diventando ancora più pervasivo che mai.

Windows 10 includerà presto un kernel Linux integrato aggiornato tramite Windows Update. Windows stesso sarà ancora basato sul kernel di Windows, ovviamente. Il kernel Linux alimenterà il sottosistema Windows per Linux 2 (WSL 2) e ti permetterà di eseguire ancora più applicazioni Linux su Windows 10.

La versione 1 di WSL era potente, ma si basava sull'emulazione per eseguire il software Linux. Questo ha impedito alle applicazioni Linux più complesse, come Docker, di girare su Windows. WSL 2 sarà più potente e eseguirà il software Linux utilizzando un vero kernel Linux.

Ci sono modi per eseguire applicazioni grafiche Linux anche su Windows 10. Microsoft non lo abilita immediatamente, ma tutto ciò che devi fare è installare un server X di terze parti. Altre applicazioni grafiche dovrebbero funzionare meglio con WSL 2.

Per il software da riga di comando, Microsoft sta aggiungendo una bellissima nuova app per Windows Terminal con schede.

Tutti i Chromebook futuri eseguiranno le app di Linux

Chrome OS ha sempre usato un kernel Linux. Infatti, Chrome OS era basato su Gentoo Linux. Ma dovevi saltare i cerchi per eseguire applicazioni Linux usando soluzioni come Crouton. Google lo ha risolto aggiungendo il supporto per le applicazioni Linux ad alcuni Chromebook.

A Google I/O 2019, Google ha annunciato che i futuri Chromebook avrebbero tutti il ​​supporto per le applicazioni Linux. Il sistema operativo Chrome OS è sempre stato basato su Linux, ma ora tutti i Chromebook futuri possono eseguire software Linux, sia che si tratti di utility da riga di comando come vim ed Emacs o programmi desktop grafici come LibreOffice. Verranno eseguiti in Windows sul normale desktop Chrome OS senza alcuna necessità di aggirare le funzionalità di sicurezza standard di Chrome OS. Puoi persino installare Firefox in Chrome OS.

Anche il creatore di Linux vede il potenziale nelle app Linux sui Chromebook. "Sembra che Chromebook e Android siano il percorso verso il desktop", ha detto Linus Torvalds nel dicembre 2018. Torvalds ha detto che potrebbe vedere l'utilizzo di un Chromebook tra qualche anno.

La maggior parte dei desktop e dei portatili eseguirà il software Linux

Con queste modifiche, qualsiasi PC Windows o Chromebook selezionato eseguirà un kernel Linux e un software Linux.

Certo, non includeranno un desktop Linux come GNOME. Il desktop principale sarà ancora Windows o Chrome, ma puoi installare qualsiasi software Linux che desideri su di esso. Non dovrai installare una distribuzione Linux e gestire i problemi di compatibilità hardware: il software Linux sarà supportato senza problemi.

Il macOS di Apple non includerà un kernel Linux, ma macOS è basato su un sistema operativo BSD simile a Unix. Un sacco di software Linux ha già lavorato su di esso con alcune modifiche. Questa è una delle ragioni per cui così tanti sviluppatori sono passati da Windows a Mac più di dieci anni fa.

Ora, Microsoft e Google stanno scavalcando il Mac per gli sviluppatori Linux offrendo un ambiente Linux più completo.