Come posizionare immagini e altri oggetti in Microsoft Word

Aggiungere un'immagine o altri oggetti di illustrazione a un documento di Word è semplice, ma posizionare quegli oggetti e farli rimanere dove vuoi li può essere frustrante. Per fortuna Word ha gli strumenti per renderlo più gestibile se sai dove guardare. Facciamo un breve tour.

Una parola veloce su avvolgimento di testo

Prima di arrivare a questi strumenti di posizionamento, però, dovresti sapere un po 'del text wrapping. Per impostazione predefinita, quando si inseriscono immagini e altri oggetti di illustrazione nel documento, Word applica una delle due forme di avvolgimento del testo: "in linea con il testo" (per immagini e la maggior parte degli oggetti di illustrazione) o "davanti al testo" (per le forme e modelli 3D).

Quando si imposta il ritorno a capo del testo di un oggetto per essere in linea con il testo, Word considera l'oggetto in questione come un carattere di testo. Se si digita o si incolla del testo prima o dopo l'oggetto, esso si sposta lungo la linea e verso il basso della pagina esattamente come qualsiasi altro carattere di testo. Quando imposti il ​​text wrapping di un oggetto per essere di fronte al testo, l'oggetto viene visualizzato sopra a qualsiasi testo e puoi spostarlo in qualsiasi posizione desideri.

Capire come avvolgere il testo attorno agli oggetti è una parte importante del posizionamento degli oggetti nel modo desiderato, quindi se non hai già familiarità con il funzionamento, ti consigliamo vivamente di leggere la nostra guida sull'argomento.

In questo articolo, stiamo usando un oggetto per il quale abbiamo impostato il text wrapping su "square". Gli strumenti di posizionamento di cui parleremo si applicano a qualsiasi tipo di text wrapping che stai utilizzando, ma il posizionamento esatto essere in grado di eseguire dipenderà dal testo che hai scelto.

Apertura e utilizzo del menu Posizione

Con quello fuori mano, parliamo di quegli strumenti di posizionamento.

Nel documento, selezionare l'oggetto con cui si desidera lavorare, passare al menu "Layout", quindi fare clic sul pulsante "Posizione". Questo pulsante appare anche nel menu "Formato" della barra multifunzione e funziona allo stesso modo.

Il menu a discesa Posizione è diviso in due sezioni: "In linea con testo" e "Con inserimento testo".

La sezione "In linea con il testo" offre solo la singola opzione predefinita, ed ecco come appare.

Le nove opzioni nella sezione "Con il wrapping del testo" ti consentono di selezionare una posizione fissa sulla pagina per il tuo oggetto, che va dall'angolo in alto a sinistra all'angolo in basso a destra. Ecco la nostra immagine con l'opzione "middle top" selezionata.

Ora che abbiamo selezionato una posizione, la nostra immagine rimarrà lì indipendentemente da come cambia il testo. Puoi cancellare il testo da quel paragrafo, riordinare i paragrafi, aggiungere nuovo testo o qualsiasi altra cosa tu debba fare e quell'immagine rimarrà nella posizione che hai selezionato.

Una cosa da fare attenzione, tuttavia, è che selezionando l'intero paragrafo a cui l'oggetto è ancorato di solito si seleziona anche l'oggetto. Quindi, se selezioni e quindi elimini quel paragrafo, cancellerai anche quell'oggetto. Puoi vedere che un oggetto è selezionato perché assume un colore grigio e un bordo.

Se si desidera eliminare il paragrafo senza eliminare l'oggetto, è possibile selezionare l'intero paragrafo e quindi fare clic tenendo premuto Ctrl sull'oggetto per deselezionarlo. L'eliminazione del paragrafo lascerà l'oggetto dietro.

Puoi anche trascinare un oggetto in una nuova posizione e rimarrà fisso in quella nuova posizione.

Sintonia fine e altre opzioni per il posizionamento preciso

Questi preset di base funzionano bene per il posizionamento semplice e puoi trascinare il tuo oggetto in un posto specifico, se lo desideri. Ma cosa succede se si desidera posizionare due immagini a distanza fissa o mantenere l'immagine a una certa distanza dai margini? Word fornisce una gamma di opzioni che è possibile utilizzare per mettere a punto la posizione di un oggetto.

Seleziona il tuo oggetto, torna a Layout & gt; Posizione, e questa volta fare clic sul comando "Altre opzioni di layout".

La finestra Layout dovrebbe aprirsi con la scheda "Posizione" selezionata.

Qui puoi personalizzare a tuo piacimento. Diamo un'occhiata, iniziando dalle opzioni di allineamento. Queste due opzioni (una per orizzontale e una per allineamento verticale) controllano il modo in cui l'oggetto è allineato in relazione alle parti del documento. Abbiamo impostato la nostra immagine nella parte superiore centrale della pagina in precedenza e puoi vedere quella scelta riflessa nell'immagine sottostante con l'allineamento orizzontale impostato su "centrato" e l'allineamento verticale impostato su "alto", entrambe le misure relative al margine di la pagina.

Se si desidera che tali allineamenti vengano misurati rispetto a un valore diverso dal margine della pagina, è possibile scegliere diverse opzioni dai menu a discesa a destra di ciascuna opzione.

Nella sezione "Orizzontale", vedrai anche l'opzione "Layout libro", che viene utilizzata quando il documento si trova in un formato pagina sinistra/pagina destra per la stampa e l'associazione. Le opzioni qui sono abbastanza semplici. È possibile posizionare l'oggetto in relazione all'interno o all'esterno del margine o della pagina. Queste opzioni funzionano in tandem con Layout & gt; Opzioni di margine, in particolare l'opzione "Mirrored".

Completando il set sono "Posizione assoluta" e "Posizione relativa" in entrambe le sezioni "Orizzontale" e "Verticale". Queste opzioni ti danno un controllo molto più preciso sulla posizione specifica di un oggetto. Scegliendo una "Posizione assoluta", il tuo oggetto rimarrà in quella posizione esatta, indipendentemente da quale altra formattazione o testo potresti modificare. Una "Posizione relativa" significa che il tuo oggetto sarà posizionato rispetto a una parte della struttura del documento, quindi se quella parte del documento si sposta, l'immagine si sposta con essa e rimane nella stessa posizione relativa. Ciò è utile quando si desidera che l'immagine sia sempre a una certa distanza da un margine, ad esempio, anche se si modifica il margine in un secondo momento.

Sovrapponendo le tue immagini

Sotto le sezioni "Orizzontale" e "Verticale" nella finestra Layout, troverai anche alcune altre opzioni. Iniziamo con l'opzione "Consenti sovrapposizione" perché è piuttosto semplice e anche molto utile.

Se hai più di un oggetto nel tuo documento e vuoi che qualcuno sia in grado di sovrapporsi ad altri, devi indovinare, abilitare l'opzione "Consenti sovrapposizione". Questa è un'impostazione "documento intero", il che significa che influisce su ogni oggetto nel documento, non solo sull'oggetto che hai selezionato quando hai attivato l'impostazione. Questo ha molto senso se ci pensi, perché mai dovresti accenderlo per un'immagine ma non per altri? Come tutte le opzioni di posizionamento, "Consenti sovrapposizione" si applica solo alle immagini che non utilizzano lo stile di avvolgimento "In linea con testo". Dopo averlo acceso, puoi trascinare le immagini per sovrapporle al risultato desiderato.

Se si desidera cambiare l'immagine davanti all'altra, passare alla scheda "Layout" (o "Formato") e utilizzare le opzioni "Porta avanti" e "Invia indietro" per sovrapporre le immagini nel modo desiderato.

Comprensione delle opzioni "Blocca ancora" e "Sposta oggetto con testo"

Le varie opzioni di allineamento orizzontale e verticale (e "Consenti sovrapposizione") sono piuttosto semplici, specialmente dopo aver giocato un po 'con loro e visto l'effetto che hanno sul posizionamento.

Le opzioni "Sposta l'oggetto con il testo" e "Blocca l'ancora", d'altra parte, spesso causano un po 'di confusione, quindi impiegheremo un po' più di tempo per spiegare come funzionano.

Per prima cosa: quando inizi a sperimentare con queste due opzioni, potresti notare che non succede molto a prescindere da quale scegli. Questo perché queste opzioni riguardano solo gli oggetti che non hanno una posizione fissa. Quando hai cambiato l'immagine da "In linea con il testo" a un diverso stile di avvolgimento del testo, è stata abilitata un'impostazione che probabilmente ti è sfuggita, a meno che non la cercassi esplicitamente. Questa impostazione è denominata "Correggi posizione nella pagina" e puoi trovarla nel layout (o nel formato) & gt; Wrap Text menu.

Quando si attiva l'opzione "Correggi posizione sulla pagina", le opzioni "Sposta oggetto con testo" e "Blocca ancora" nella finestra di Layout non fanno nulla. Queste opzioni funzionano solo se l'immagine è autorizzata a muoversi. Per usarli, devi attivare l'opzione "Sposta con testo".

Ed è qui che solitamente confonde la confusione. L'opzione "Sposta con testo" nel menu Testo a capo non è uguale all'opzione "Sposta oggetto con testo" nella finestra di layout.

Quindi, vai avanti e attiva l'opzione "Sposta con testo" nel menu Testo a capo e quindi torna alla finestra Layout.

Iniziamo con l'opzione "Sposta l'oggetto con il testo". Questa impostazione determina se l'oggetto si muoverà con il paragrafo a cui è ancorato. Se questa impostazione è attiva, puoi aggiungere o eliminare paragrafi sopra quello contenente il tuo oggetto e l'oggetto si muove insieme al proprio paragrafo.

Un rapido esempio mostrerà questo in azione. Inizieremo con un'immagine nel testo, impostata sull'opzione di spostamento del testo "Quadrato" e sulla posizione "medio-alta".

Quando "Move object with text" è attivato, l'immagine rimane con il paragrafo originale quando aggiungiamo un altro paragrafo sopra.

Ma quando "Sposta oggetto con testo" è disattivato, l'immagine rimane dove si trova sulla pagina quando aggiungiamo un altro paragrafo sopra.

Questo ci porta al modo in cui Word contrassegna un oggetto come appartenente a un particolare paragrafo: come sa spostare l'oggetto con il paragrafo quando "Move object with text" è attivato. Word lo fa usando un "ancora". Puoi vedere l'ancora quando selezioni un'immagine.

Nota : se non riesci a vedere l'ancora, vai a File & gt; Opzioni & gt; Mostra e assicurati che "Ancoraggi oggetto" sia acceso.

Per impostazione predefinita, l'ancoraggio è collegato al paragrafo in cui si inserisce l'oggetto, ma quando si sposta l'oggetto in un altro paragrafo, l'ancoraggio si sposta con esso. Diciamo che hai due paragrafi: paragrafo uno e paragrafo due. Se il tuo oggetto è nel paragrafo uno e "Move object with text" è attivato, l'immagine si sposterà insieme al paragrafo uno. Se trascini il tuo oggetto nel paragrafo due, l'ancoraggio diventa collegato al paragrafo due, e quindi l'oggetto si muoverà insieme al paragrafo due.

Ma cosa succede se vuoi che il tuo oggetto rimanga nella stessa posizione su una pagina, ma sii sempre sulla pagina con il suo paragrafo di ancoraggio?

È qui che entra in scena l'impostazione "Blocca ancoraggio". Quando attivi "Blocca ancoraggio", puoi spostare l'immagine in qualsiasi posizione sulla stessa pagina del paragrafo di ancoraggio e l'oggetto rimarrà in tale posizione. Tuttavia, se sposti il ​​paragrafo di ancoraggio in un'altra pagina, l'oggetto si sposta anche su quella pagina, ma rimane nella stessa posizione relativa sulla pagina.

Quindi, ad esempio, se avessi il tuo oggetto nella parte centrale superiore della pagina e avessi spostato il paragrafo di ancoraggio in un'altra pagina, l'oggetto si sarebbe spostato sulla stessa pagina in cui hai spostato il paragrafo di ancoraggio, ma resterai in cima al centro di quella nuova pagina.

Questo copre il posizionamento dell'immagine in tutta la sua gloria, quindi la prossima volta che qualcuno licenzia Word come una macchina da scrivere glorificata che non riesce a gestire le immagini correttamente, saprai che hanno torto. Quindi, così sbagliato.