Come rimuovere un'estensione Chrome "Installato da criteri Enterprise" su Windows

Le estensioni di Google Chrome che dicono "Installato da criteri Enterprise" non ti consentono di disinstallarle perché installano con autorizzazioni elevate. Se fai parte di un'azienda o di un'azienda, l'amministratore li ha installati. Se non fai parte di tale organizzazione, ecco come rimuoverli.

Cosa significa "Installato da Enterprise Policy"?

Quando un'estensione Google Chrome dice che è "Installato da criteri Enterprise", "Installato dall'amministratore" o "Gestito dalla tua organizzazione", tutto ciò significa che quando l'estensione è installata, è stato fatto con autorizzazioni elevate e può essere rimosso nel modo standard. Nella maggior parte dei casi, chiunque faccia parte di un'azienda, un'azienda, una scuola, un luogo di lavoro e così via, avrà un amministratore di sistema che gestisce questi tipi di impostazioni ed estensioni sul computer.

Sfortunatamente, se non fai parte di un'azienda o non hai un amministratore che gestisce il tuo computer, queste estensioni possono trovare altri modi sul tuo sistema e concedersi uno status elevato.

Vedete, a volte quando scaricate software gratuito da internet, può venire fornito con un pezzo aggiuntivo di bonus software che non è adeguatamente divulgato (o tecnicamente era ma in un TOS fuorviante) durante l'esecuzione dell'installer -Questo è comunemente noto come adware o malware. Il software indesiderato si inserisce nel tuo elenco di estensioni del browser e non te ne accorgerai fino a quando Chrome non reindirizza a un sito Web di tipo ombreggiato o visualizza annunci fastidiosi.

Queste estensioni fanno leva su un criterio di Chrome destinato agli amministratori di sistema, ma a volte sfruttato da malware, che gli conferisce l'immunità dall'essere rimosso dal browser tramite la pagina delle estensioni di Google Chrome. Per rimuovere un'estensione "Installato da criteri Enterprise", è necessario trovare ed eliminare la politica aggiunta da questa estensione dannosa.

Se si sospetta che l'estensione sia dannosa, il primo ordine dovrebbe essere quello di eseguire un software antimalware per vedere se può cercare e distruggere il problema automaticamente. Altrimenti, continua di seguito e segui i passaggi elencati.

Come rimuovere un'estensione "Installed by Enterprise Policy"

Estensioni come questa possono spesso ma, sfortunatamente, non sempre vengono rimosse modificando il registro di Windows. Ecco come.

Innanzitutto, attiva Chrome, digita chrome:/extensions nella Omnibox, quindi premi Invio.

Nella parte superiore della pagina, attiva l'interruttore che legge "Modalità sviluppatore" nella posizione "On". Ciò ti consente di visualizzare un po 'più di informazioni su ciascuna estensione di cui abbiamo bisogno per i passaggi seguenti.

Scorri verso il basso fino a trovare l'estensione aggiunta da policy-look per quella che non puoi rimuovere normalmente dalla pagina Estensioni. Evidenzia l'ID dell'estensione e premi Ctrl + C per copiarlo negli Appunti.

Le estensioni che non sono in grado di disinstallare spesso hanno il pulsante "Rimuovi" disattivato o mancante completamente. Quindi, stai alla ricerca di eventuali estensioni che ti impediscono di fare clic sul pulsante Rimuovi.

Per rimuovere un'estensione "Installed by Policy", è necessario apportare alcune modifiche nel registro di Windows.

Avviso standard: l'Editor del Registro di sistema è uno strumento potente che, utilizzandolo in modo improprio, può rendere il tuo sistema instabile o addirittura inutilizzabile. Questa è una modifica del registro piuttosto semplice e, purché seguiate le istruzioni, non dovreste avere problemi. Detto questo, se non hai mai lavorato prima, considera di leggere come utilizzare l'Editor del Registro di sistema prima di iniziare. E sicuramente eseguire il backup del registro (e del computer!) Prima di apportare modifiche.

Successivamente, apri l'Editor del Registro di sistema premendo Start e digitando "regedit". Premi Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema e quindi consentirgli di apportare modifiche al tuo PC.

Nell'Editor del Registro di sistema, fai clic su "Modifica" e quindi su "Trova".

Incolla l'ID dall'estensione che abbiamo copiato in precedenza premendo Ctrl + V e quindi fai clic su "Trova successivo".

Quando l'editor del Registro di sistema trova l'ID, fai clic con il pulsante destro del mouse sul valore contenente quell'ID e quindi fai clic su "Elimina".

Nota: assicurati di eliminare il valore di intero del registro e non solo la stringa al suo interno.

Fai clic su "Modifica", quindi su "Trova successivo" per individuare tutte le altre voci del registro contenenti l'ID dell'estensione e quindi eliminarle.

Le due chiavi primarie che vuoi cercare terminano in "ExtensionInstallForcelist" e di solito le troverai nelle seguenti posizioni:

HKEY_USERS\Group Policy Objects\Machine\Software\Policies\Google\Chrome\ExtensionInstallForcelist
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Google\Chrome\ExtensionInstallForcelist

Ora puoi chiudere l'Editor del Registro di sistema e riavviare Chrome.

Torna a chrome:/extensions e fai clic sul pulsante "Rimuovi" all'interno dell'estensione che desideri rimuovere.

L'opzione nucleare: Elimina criteri di gruppo

Se non riesci a rimuovere l'estensione anche dopo aver completato i passaggi precedenti, o non sei riuscito a trovarla nel Registro di sistema, puoi fare ulteriori passi e rimuovere tutti i criteri di gruppo sul tuo computer utilizzando il prompt dei comandi.

ATTENZIONE: questo eliminerà tutti i criteri di gruppo sul tuo sistema! Non farlo se ti trovi in ​​un dominio che applica policy di gruppo al tuo sistema (in questo caso, probabilmente ci saranno protezioni che impediscono comunque di eseguire la procedura). Fai questo solo se sei su un computer di casa e non hai impostato alcun criterio di gruppo. È possibile che si verifichino conseguenze indesiderate dopo l'esecuzione di questo comando.

Per eliminare tutti i criteri di gruppo associati al tuo computer, non devi essere parte di un criterio di gruppo in cui un amministratore legittimo stia costringendo intenzionalmente queste estensioni a te. Questa correzione è pensata per coloro che sono stati ingannati nell'installare estensioni dannose al proprio browser.

Accendi un Prompt dei comandi con privilegi premendo Start, digita "comando" e vedrai "Prompt dei comandi" elencato come risultato principale. Fai clic con il pulsante destro del mouse su questo risultato e seleziona "Esegui come amministratore".

Ora che hai aperto un prompt dei comandi con privilegi elevati, inserisci i seguenti comandi, uno alla volta:

RD /S /Q "%WinDir%\System32\GroupPolicyUsers"
RD /S /Q "%WinDir%\System32\GroupPolicy"

Ecco una rapida panoramica di ciò che fanno questi argomenti:

  • RD: Remove Directory command
  • /S switch: Removes all directories and files in the specified path
  • /Q switch: Removes everything in quiet mode, so that you aren’t prompted to confirm every file you’re deleting.

Dopo aver eliminato queste due directory, è necessario eseguire il comando seguente per aggiornare le impostazioni della politica nel Registro di sistema:

gpupdate /force

L'intero processo appare come questo una volta completato.

In seguito, potrebbe essere necessario riavviare il computer affinché tutto sia aggiornato e completamente rimosso.

Inizia fresco

Se ancora vedi un'estensione che è "Installato da criteri Enterprise", allora c'è solo un'ultima cosa che puoi fare: masterizzare il tuo computer e ricominciare da capo.

Stavo solo scherzando. Ma implica iniziare da una nuova installazione di Chrome. Non preoccuparti, perché la maggior parte delle tue informazioni viene comunque sincronizzata con il tuo account Google, che viene scaricato quando accedi a Chrome.

Innanzitutto, desideri gestire le impostazioni di sincronizzazione tramite Chrome e disabilitare la sincronizzazione delle estensioni ad altri dispositivi. Non vorrai che tutti questi progressi vadano fuori dalla finestra non appena pulisci Chrome, quindi fai in modo che tutto venga reinstallato di nuovo.

Avvia Chrome, fai clic sulla tua immagine del profilo, quindi fai clic su "Sincronizzazione". In alternativa, puoi digitare chrome:/settings/people nella omnibox e premere Invio.

Sotto l'intestazione Persone, fai clic su "Sincronizza".

Nella schermata successiva, tutto ciò che viene salvato nel tuo account e sincronizzato su tutti i tuoi dispositivi è elencato di seguito. Per impostazione predefinita, "Sincronizza tutto" è abilitato. Per attivare manualmente le informazioni da sincronizzare su Chrome, devi prima disattivare "Sincronizza tutto", quindi disattivare "Estensioni" passando da quello che si trova al passaggio.

Ora che abbiamo la sincronizzazione delle estensioni disabilitata e fuori mano, è ora di ripristinare Chrome allo stato predefinito.

Nota: disattivando la sincronizzazione dell'estensione, dovrai reinstallare manualmente tutte le estensioni che avevi prima del nuovo inizio. Questo potrebbe essere un buon momento per elencare tutti quelli che vorresti conservare per riferimento futuro.

Puoi ripristinare Chrome digitando chrome:/settings nella tua omnibox e premendo Invio. Una volta nella scheda Impostazioni, scorrere verso il basso fino alla fine e fare clic su "Avanzate".

Scorri fino in fondo, quindi fai clic su "Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali", che si trova sotto l'intestazione Ripristina e ripulisci.

Apparirà un messaggio che ti avviserà delle ripercussioni della reimpostazione del browser. Ciò ripristinerà la pagina di avvio, la nuova scheda, il motore di ricerca, le schede aggiunte, le estensioni installate e i cookie. Non cancellerà i tuoi segnalibri, la cronologia del browser o le password salvate. Fai clic su "Ripristina impostazioni" quando sei pronto per continuare.

Speriamo che, dopo tutte quelle prove e tribolazioni, puoi finalmente tornare a navigare in internet in pace. Sfortunatamente, Google lo ha reso più complicato di quanto dovrebbe essere.